02 mar 2010

More of my Blythe doll...

Eccolo qui il primo vestito cucito per lei! La foto è pessima, ma l'abito è davvero carino e lei sembra uscita dritta dritta da un libro di Jane Austen, non si chiamerà Emma per nulla!? Il vestito è nero, fatto da una vecchia t-shirt, un tessuto facile da cucire, il che non è da sottovalutare considerando che molte delle cuciture sono da fare a mano. Alla fine mi sembrava troppo austero e allora ho usato una po' di passamaneria nera con i pom pom per impreziosirlo un po'. Il modello è semplicissimo, si vede, ed interamente disegnato da me; naturalmente sono tornata ancora ai tempi in cui cucivo i vestitini delle Barbie insieme a mia nonna Emma. Lei, bravisima, me li faceva all'uncinetto, io acchiappavo scampoli di stoffa  e li cucivo per fare gonne e abiti. Allora ero troppo piccola per usare la mitica Singer di mamma (quella che era stata di mia nonna e che mi ha accompagnata in tutta l'adolescenza nei miei esperimenti di cucito), ora ho la mia splendida macchina da cucire e il divertimento è identico. 

Continuando con ferri e uncinetto ho anche realizzato una borsa bella grande coordinata al basco arancio,  e un paio di cardigan (che ho messo nello shop). Al momento Ada ed Emma hanno più maglione che vestiti, ma ci sto lavorando! 

4 commenti:

Vanesia ha detto...

Si percepisce proprio il tuo entusiasmo per questa bambolina!! Ora mi sto affezionando anche io alla Blythe doll ..:)

Giulia ha detto...

Sei diventata una doll addicted?!?! Bei vestitini!

elena fiore ha detto...

Già me le vedo le tue deliziose creaturine vestite di fiori e primavera :-)
Buona domenica, ciao!
elena°*°

Enri ha detto...

ma quanto sono belle!! e che belli i vestiti ^_^