19 mag 2006

perchè faccio Scrapbooking?

A volte la memoria semplicemente non basta. Vi capita mai di sentire un profumo che vi riporta immediatamente alla memoria un evento, un luogo, una situazione? Le mie pagine vorrei servissero a questo! spesso quando sfoglio alcune foto sento l'urgenza di scrapparle, di mettere i pensieri sulla pagina, per andare oltre, per non dimenticare, per interiorizzare un evento, un sentimento, uno stato d'animo. Non sempre positivo...è una specie di esperienza catartica, come rivivere quell'accadimento, farlo mio, andare oltre, uscire da me stessa e vederlo con altri occhi. Forse è questo che provano gli scrittori quando mettono nei loro libri esperienze autobiografiche. A volte sfogliando le gallerie dei siti americanii mi commuovo per le pagine in cui alcune donne riescono a scrivere di argomenti difficili, come l'impossibilità di avere figli, o la difficoltà di crescere un figlio autistico, la lontananza di una persona cara, con la stessa disinvoltura con cui creano pagine su eventi felici. se il nostro scrapbook è la nostra vita non ha senso che ci siano solo eventi piacevoli, sarebbe una favola, non una vita vera! E' per questo che il journaling è una parte importante delle pagine, magari nascosto se è troppo intimo ma ci deve essere...all'inizio è difficile perchè è sempre duro uscire allo scoperto... io ci sto provando a scrivere dei journaling veri e che significhino qualcosa per me e per la mia famiglia, per le persone per cui creo le pagine.

4 commenti:

Giulia ha detto...

Concordo con quanto hai scritto ... tag nascoste magari? ... un po' scomode da tirar fuori però se le pagine sono all'interno dei page protectors.

Bei lavori complimenti!
Giulia

LaaLaa ha detto...

sottoscrivo. E' cosi' facile scrappare le foto di quando è tutto bello e tutto va bene e ci vogliamo tanto bene. Poi c'e' il resto. :)

Joan ha detto...

Ciao Barbara.
hai capito perfettamente....ho molti amici americani chi non hanno paura di parlare di loro sentimenti negativo e positivo. Loro sono molto piu aperto noi europea siamo un po piu chiuso in questo senso ............la paura di essere giudicati dall gli altri, la vergogna.
hugs
joan

barbara ha detto...

bisognerebbe pensare che scriviamo per la ns famiglia e per noi, non per gli altri, che non siamo obbligati a far vedere in giro le ns paggine più intime!